Microsoft entra ufficialmente nel gaming 4K, benvenuta Xbox One X!

16Games negozi in franchising videogiochi e32017 microsoft 1

Come da previsione, la tanto acclamata Project Scorpio o Xbox Scorpio è stata presentata ufficialmente al grande pubblico con il suo nome finale e le specifiche tecniche definitive. Parliamo di Xbox One X, la nuova console della famiglia Xbox One che affiancherà le già presenti Xbox One e Xbox One S e si andrà a posizionare nel mercato premium del 4K, nella stessa direzione di PS4 Pro. Microsoft promette che la forza bruta di Xbox One X, che può vantare ben 12 GB di memoria GDDR5, un processore incredibilmente più potente rispetto a Xbox One S e riuscirà a erogare i 6 Teraflops di potenza necessari (a detta di Microsoft) per mantenere i 60 fps costanti a una risoluzione 4K nativa. Tutto ciò è racchiuso in una console parecchio più piccola di Xbox One S che elegge la nuova Xbox One X non solo la console più potente sul mercato, ma anche la più piccola, grazie ad un design incredibilmente efficace e ad un nuovo sistema di raffreddamento, che la renderà anche silenziosa. Non manca il supporto ottico Blu-Ray 4K, tecnologie HDR e Dolby Atmos, hard disk da 1TB, alimentatore interno e compatibilità totale con i software e l’hardware Xbox One. Trattandosi di una console di mezza-generazione come PS4 Pro, non ci aspettiamo delle esclusive per Xbox One X, ma tutti i giochi dell’offerta Xbox One verranno ottimizzati e riceveranno degli incrementi nei caricamenti, manterranno i 60fps e grazie al super sampling, anche a risoluzione 1080p la qualità verrà nettamente migliorata. La nuova Xbox One X sarà disponibile a partire dal 7 Novembre 2017 ad un prezzo di 499 Euro, perfettamente in linea con la concorrente PS4 Pro e decisamente a buon mercato considerando l’hardware all’interno.
Passando al software, sono stati presentati titoli decisamente interessanti tra cui Forza Motorsport 7 che sarà il capitolo più esteso della saga, con un parco auto di oltre 700 modelli e che porterà il racing simulativo di nuovo nei nostri salotti, grazie a Xbox One X anche in 4K. Tra i graditi ritorni troviamo uno dei titoli di lancio della nuova console, Crackdown 3 lo scoppiettante e tanto atteso sparatutto che sarà rilasciato anche lui il 7 novembre. Fissati per l’inizio del 2018 si sono mostrati anche State of Decay 2 e finalmente, un gameplay parecchio esteso di Sea of Thieves, il multiplayer online piratesco di Rare, davvero molto promettente!
16Games negozi in franchising videogiochi e32017 microsoft 2Tra le sorprese della conferenza c’è stato spazio anche per PlayerUnknow’s Battleground che arriverà su Xbox One dopo l’enorme successo riscontrato su PC, è stato annunciato il sequel del fantastico Ori and the Blind Forest che ricorderete abbiamo ricoperto di complimenti durante i Players Awards del 2016, si chiamerà Ori and the Will of Wisps, non c’è ancora una data di uscita, ma dal trailer si sono viste delle atmosfere decisamente più cupe e un netto miglioramento grafico, non vediamo l’ora. Si è fatto rivedere di nuovo Cuphead, il platform fumettoso che uscirà il 29 settembre, mentre non sono mancate le menzioni a due titoli indie molto interessanti, Ashen e Super Lucky’s Tale.
Tornando ai pezzi da 90, inaspettato l’annuncio di Metro Exodus, nuovo capitolo della serie post-apocalittica tratta dai libri di Dmitry Glukhovsky che si è mostrato in un trailer gameplay da lasciare senza fiato, non vediamo l’ora di giocarci, l’azione si sposterà anche fuori dalla Metro di Mosca, in un esodo che sembra portare speranza agli abitanti sotterranei della capitale russa.
Inatteso su questo palco è stato invece Assassin’s Creed Origins, serie che storicamente è legata  a Sony, ma che da quest’anno ha spostato la partnership a Microsoft, sul cui palco si è tenuto il primo reveal del nuovo capitolo, che andrà a narrare la nascita del Credo degli Assassini nell’antico Egitto e presenterà un gameplay completamente rinnovato, arricchito da componenti GDR e un nuovo sistema di combattimento che sembra promettere bene.
Altra presenza alla conferenza Microsoft è stata la nuova IP di Bioware, Anthem, anch’essa verrà potenziata su Xbox One X. Tra le ultime cartucce sparate dalla conferenza Microsoft troviamo il nuovo Dragon Ball Fighters Z, un gradito ritorno delle avventure di Goku nel mondo 2D, Black Desert in arrivo su Xbox One e per concludere, un nuovissimo titolo da Dontnod Entertainment, Life is Strange: Before the Storm, prequel del primo capitolo.
Ultima cosa, ma non meno importante, Microsoft estende la retrocompatibilità ai titoli della prima Xbox, che potranno beneficiare della risoluzione 4K grazie a Xbox One X (previa patch apposita). Non male come chiusura!